by ERP Italia

Dobbiamo immaginarci una nuova montagna composta da oltre 73.000 pile esauste per capire quello che l’impegno dei giovani e dei docenti della Montagna reggiana è riuscito a fare per tutelare l’ambiente 1.723,50 chilogrammi di materiale inquinante che è stato intercettato ed avviato al recupero di materiale dagli oltre 2.100 studenti dei cinque istituiti comprensivi della Montagna Reggiana che hanno partecipato al progetto didattico di educazione ambientale su rifiuti, gestione delle risorse ed energia organizzato da ERP Italia, IREN e WWF Ricerche e Progetti.

Un impegno che ha interessato sicuramente anche le famiglie e che è stato supportato dalla distribuzione di materiale informativo specifico e da momenti di approfondimento nelle scuole.

Lunedì 14 giugno si è svolta presso la Sala del Consiglio del Comune di Castelnovo né Monti la premiazione delle scuole partecipanti. La scuola più virtuosa è stato l’Istituto Comprensivo Ludovico Ariosto di Busana, seguito dagli istituti comprensivi di Carpineti-Casina, Castelnovo né Monti, Villa Minozzo e Toano.

Le scuole ricevono un contributo economico per acquistare materiale didattico o tecnico ad uso scolastico.

In allegato il comunicato stampa dell’evento.