by ERP Italia

EPR e Ecodesign dei prodotti: due concetti rilevanti quando si parla di riciclo dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche e dei Rifiuti di Pile e Accumulatori

Il Principio della Responsabilità Estesa del Produttore (EPR) sancisce l’impegno verso la riduzione degli impatti ambientali negativi che derivano dalla progettazione e dalla produzione di un bene, in una parola Ecodesign dei prodotti.

Ecodesign significa progettare un prodotto tenendo conto dell’intero ciclo di vita con l’intento di ridurne l’impatto ambientale complessivo:

  • Uso di materie prime riutilizzabili, biodegradabili, riciclabili e non tossiche
  • Rispetto della direttiva dell’UE sull’ecodesign (Direttiva 2009/125/CE), in termini di efficienza energetica (ridotto consumo energetico nelle fasi produttive) e di ridotto impatto ambientale
  • Consumo del prodotto e possibilità di riutilizzo: il ciclo di vita del prodotto deve poter essere allungato, attraverso il riciclo e/o il riutilizzo dei suoi componenti. In alternativa il prodotto dovrà risultare biodegradabile al 100%, in modo da rientrare completamente nel ciclo naturale.

Grazie alla metodologia LCA (Life Cycle Assessment), può esser valutato l’intero ciclo di vita dei prodotti e come questi “interagiscono” con l’ambiente, comprendendo le fasi di pre-produzione (origine dei materiali), produzione, distribuzione, uso e riuso, smaltimento finale.

Questi concetti sono estremamente rilevanti per quanto riguarda le Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche e le Pile e Accumulatori e la conseguente gestione dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE) e dei Rifiuti di Pile e Accumulatori (RPA).

Infatti, in base al Principio della Responsabilità Estesa del Produttore (EPR), i Produttori sono tenuti farsi carico di organizzare e finanziare le operazioni di raccolta, trattamento e riciclo dei RAEE e RPA.

Dal corretto riciclo di questi rifiuti si possono ricavare materiali preziosi che possono essere riutilizzati per creare nuovi prodotti.

Da qui il collegamento con l’Ecodesign dei prodotti, che, solo se appositamente progettati in quest’ottica, possono contribuire al raggiungimento dell’economia circolare attraverso il riciclo ed il riutilizzo dei materiali.