by ERP Italia

Giornata Mondiale della Terra 2021

“As the World returns to normal, we can’t go back to business as usual”

“Quando il Mondo tornerà alla normalità, non dobbiamo tornare a fare business come prima”

Con questo slogan, si sono tenute le manifestazioni legate alla “Giornata della Terra”, a conclusione di una 3 giorni di eventi digitali, iniziati il 20 aprile e conclusi oggi, 22 aprile. In concomitanza con Global Climate Summit, il primo evento organizzato dall’Amministrazione Biden. Un’altra concomitanza è che questa data cade sul quinto anniversario dell’Accordo di Parigi, il primo accordo universale e giuridicamente vincolante sul clima a livello mondiale.

La Giornata mondiale della Terra, che ha visto la partecipazione di esperti di cambiamenti climatici, attivisti “Grassroots”, Innovatori No profit, imprenditori, influencers, artisti è l’evento green che riesce a coinvolgere il maggior numero di persone in tutto il pianeta. Si calcola infatti che ogni anno si mobilitino circa un miliardo di persone, per approfondire tematiche relative all’economia circolare.

Già in occasione della Giornata della Terra 2020, il focus principale è stato il “climate action” ed il riscaldamento globale, e l’opportunità e la sfida che il cambiamento climatico rappresenta.

Uno dei principali obiettivi di questa manifestazione è la diffusione della conoscenza delle soluzioni che possono essere adottate per contrastare questa situazione, sia a livello globale sia a livello individuale. Ognuno di noi, infatti, può adottare comportamenti sostenibili ed utilizzare in maniera responsabile le risorse a disposizione, anche attraverso attività semplici e quotidiane come la corretta raccolta differenziata sia di rifiuti come vetro, plastica, carta, sia soprattutto di quei rifiuti quali pile, accumulatori ed apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Questi ultimi, in particolare, se gestiti correttamente consentono il recupero dei materiali preziosi in essi contenuti, che possono essere riutilizzati per creare nuovi prodotti con il duplice vantaggio di salvaguardare il pianeta, evitando la loro dispersione nell’ambiente, e di ottimizzare le materie prime, che sono sempre più limitate.

Il Consorzio ERP Italia è da sempre in prima linea per quanto riguarda sia le attività di sensibilizzazione dei Produttori e dei cittadini su questa tematica, sia la concreta gestione e raccolta del materiale AEE e Pile e Accumulatori per il loro corretto riciclo.

Fonte: www.earthday.org