by ERP Italia

Rapporto Annuale 2021: i numeri della raccolta complessiva

Da un punto di vista dei numeri della raccolta, il Centro di Coordinamento RAEE ha registrato 385.258 tonnellate di rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) avviate a corretto smaltimento in Italia nel 2021 con una crescita del 5,3% rispetto al 2020.

Entrando nel dettaglio, è possibile affermare che nel 2021 il raggruppamento che comprende televisori e apparecchi con schermi (R3), complice proprio il bonus TV, è quello che ha registrato l’incremento maggiore: +22,2%, con una raccolta che si è attestata a 76.108 tonnellate.

Seguono a grande distanza i grandi bianchi (R2) con una crescita di poco superiore al 3%, che si traduce in 129.535 tonnellate, e il raggruppamento freddo e clima (R1) che registra il +2,7%, pari a 99.595 tonnellate.

Anche se in maniera contenuta (+2,9%) aumenta anche la raccolta delle sorgenti luminose (raggruppamento R5), con 2.713 tonnellate raccolte nel 2021.

Controtendenza invece la raccolta dei piccoli elettrodomestici ed elettronica di consumo (raggruppamento R4) che scende dell’-1,4%, con 77.308 tonnellate complessive.

Da un punto di vista geografico, si conferma la differenza nella raccolta dei RAEE tra le tre macro aree italiane.

Le regioni del Nord raggiungono i 7,28 kg/abitante con una raccolta totale pari a 201.130 tonnellate, mentre le regioni del Centro registrano un 6,56 kg/abitante con una raccolta totale di 86.127 tonnellate e quelle del Sud 5,14 kg/abitante con una raccolta pari a 97.195 tonnellate.

Per ulteriori approfondimenti, consulta il Rapporto Annuale 2021 su https://raee.overdrivedemo.it/