by ERP Italia

Il Governo ha approvato, lo scorso 4 novembre, il Dl 173/2022 che sostituisce il Mite (Ministero della Transizione Ecologica) con il nuovo “Ministero dell’ambiente e della sicurezza energetica” e istituisce il Comitato interministeriale per le politiche del mare (Cipom).

Quest’ultimo ha il compito di elaborare e approvare un “Piano del mare”, con cadenza triennale, che contenga gli indirizzi strategici in materia di tutela, valorizzazione (anche economica) e promozione della risorsa mare.

Inoltre, il decreto-legge conferma le modifiche relative ai cambi di denominazione e di competenze dei Ministeri legati alle questioni ambientali.

Oltre al Ministero della Transizione Ecologica, anche il Ministero dello sviluppo economico cambierà denominazione in Ministero delle imprese e del made in Italy, il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali diventerà Ministero dell’agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste ed infine il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili che tornerà a chiamarsi Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

In conclusione, il Comitato interministeriale per la transizione ecologica (Cite) è stato incaricato dal decreto in itinere di coordinare anche le politiche relative al sostegno e allo sviluppo delle imprese in materia di produzione energetica, uso delle fonti rinnovabili e dell’idrogeno e sicurezza energetica.

Fonte: www.reteambiente.it