Lampade

Questo raggruppamento include tubi al neon e lampadine a basso consumo energetico, note anche come lampade fluorescenti compatte (CFL), mentre le vecchie lampadine a filamento e le lampade alogene non sono classificate come RAEE.
Le lampade vengono frantumate e lavate o trattate in contenitori pressurizzati.

Si utilizzano macchine speciali per la rimozione del fosforo e del mercurio. Quindi, il materiale restante viene suddiviso in vetro, metallo e plastica.

La polvere di fosforo e il mercurio recuperato possono essere riutilizzati per produrre nuove lampade. Il vetro frantumato può essere utilizzato per rivestire forni o, se sufficientemente puro, per realizzare nuove lampade. Le basi in alluminio vengono fuse mentre altri metalli vengono riciclati.

Il Consorzio ERP Italia è fondatore del Centro di Coordinamento RAEE, CDCRAEE e del Centro Nazionale Pile e Accumulatori, CDCNPA ed è riconosciuta quale realtà autorevole, efficiente ed affidabile per semplificare la gestione dei contributi e la conformità normativa dei suoi aderenti.

 

 

Riciclo dei processi in corso

  1. Frantumazione
  2. Separazione
  3. Recupero polveri

materiali di recupero

  • Metalli ferrosi
  • Metalli non ferrosi
  • Mercurio