Il Consorzio ERP Italia offre i seguenti servizi:

  • Iscrizione ai Registri Nazionali dei Produttori/Importatori;
  • Analisi degli obblighi legislativi in materia di AEE e/o RPA;
  • Servizi di conformità alle Normative ed alle altre leggi vigenti in materia di RAEE e/o RPA;
  • Servizi di conformità per gli obblighi dei distributori “1 contro 1” e “1 contro 0”;
  • Gestione dei rifiuti il cui assolvimento ai sensi delle normative può essere demandato dal Produttore/Importatore al Sistema;
  • Comunicazione alle Autorità competenti di dati e informazioni relative agli adempimenti in capo al Produttore/Importatore;
  • Compilazione ed invio di tutte le dichiarazioni, le richieste di iscrizione e registrazione e i moduli prescritti;
  • Tenuta registri attinenti le attività del Sistema;
  • Invio dei dati relativi alla raccolta, trattamento e riciclo dei RAEE e/o RPA;
  • Consulenza operativa e formazione.

Un interlocutore unico a livello europeo

Il Consorzio ERP, grazie alla sua esclusiva portata paneuropea, offre alle aziende la partecipazione ai sistemi collettivi del Gruppo ERP (Austria, Danimarca, Finlandia, Germania, Italia, Irlanda, Israele, Norvegia, Polonia, Portogallo, Slovacchia, Spagna, Svezia, Olanda, Regno Unito) o ad altri Sistemi Collettivi partner (Altri Paesi EU e la Svizzera) per la gestione di RAEE domestici e professionali e/o di RPA portatili, industriali e per veicoli.

Inoltre, attraverso un team di esperti, fornisce supporto nei seguenti campi: 

  • Open Scope – analisi delle AEE in scope dal 2018;
  • corretta gestione dei rifiuti (organizzazione, logistica, tenuta documentazione rispetto delle normative);
  • ottimizzazione e economie di scala nella corretta gestione dei rifiuti;
  • verifica della conformità normativa nei paesi dove ERP è presente;
  • studi comparati sugli impatti regolatori nei paesi UE e nazioni dove ERP è presente;
  • analisi ciclo di vita del prodotto;
  • criteri ambientali minimi.

Modello di Finanziamento di RAEE, Pile e Accumulatori

modelli di finanziamento previsti dal Decreto Legislativo 49/14 per le AEE e dal Decreto Legislativo 188/08 per le Pile e Accumulatori portatili prevedono che:

  • per i RAEE domestici, il contributo possa essere gestito attraverso l’internalizzazione ovvero essere incluso nel prezzo di vendita del prodotto oppure erogato sotto forma di Eco-Contributo visibile all’atto dell’acquisto del bene da parte del consumatore;
  • per i RAEE professionali il finanziamento dovuto dal produttore avviene on demand, ovvero ogni volta sia richiesto dal cliente;
  • per la raccolta delle RPA il contributo dovuto viene internalizzato nel prezzo di vendita del prodotto.

Infatti, per le RPA il modello di finanziamento prevede che i costi della raccolta, del trattamento e del riciclaggio non siano indicati separatamente agli utilizzatori finali al momento della vendita di nuove pile e accumulatori portatili.

Grazie al know-how maturato nel corso degli anni possiamo garantire tariffe economicamente sostenibili per i produttori di AEE e RPA.

Le nostre tariffe sono competitive grazie a continue ottimizzazioni nella filiera ed all’organizzazione di cui facciamo parte, che ci consente di generare economie di scala.
Il Consorzio ERP pone da sempre un’estrema attenzione ai suoi costi di struttura affinché il ricarico nelle tariffe abbia il minimo impatto sui produttori che si affidano a noi.

Per maggiori informazioni

Contattaci