by ERP Italia

In Italia la Direttiva 2006/66/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 6 settembre 2006, relativa a Pile e Accumulatori e ai Rifiuti di Pile e Accumulatori, è stata recepita con il D.Lgs. 188/2008 che pone a carico dei Produttori di pile e accumulatori – portatili, per autoveicoli e industriali – la responsabilità di gestire la raccolta, il trattamento e il riciclo degli RPA secondo il principio della “Responsabilità Estesa del Produttore”.

Tra i soggetti coinvolti rientrano anche i distributori di Pile ed Accumulatori ai sensi dell’art. 6 del D.Lgs. 188/08, secondo cui:

” …i distributori che forniscono nuove pile e accumulatori portatili devono mettere a disposizione del pubblico dei contenitori per il conferimento dei rifiuti di pile e accumulatori nel proprio punto vendita. Tali contenitori costituiscono punti di raccolta e non sono soggetti ai requisiti in materia di registrazione o di autorizzazione di cui alla vigente normativa sui rifiuti.”

ed ai sensi dell’art. 22 del D.Lgs. 188/08, secondo cui:

“I distributori di pile o degli accumulatori portatili espongono in evidenza, in prossimità dei banchi di vendita, con caratteri ben leggibili, un avviso al pubblico con indicata la possibilità di lasciare presso i loro punti di vendita i rifiuti di pile o accumulatori portatili. L’avviso informa altresì circa i pericoli e i danni all’ambiente e alla salute umana derivanti dallo smaltimento delle pile e degli accumulatori al di fuori degli appositi contenitori per la raccolta separata e circa il significato dei simboli apposti, ai sensi del presente decreto, sulle pile e sugli accumulatori.”

Il Consorzio ERP Italia fornisce tutto il supporto necessario per gestire ogni attività necessaria alla corretta raccolta per il riciclo delle Pile e degli Accumulatori presso i punti vendita e per l’iscrizione al CDCNPA, Centro di Coordinamento Nazionale Pile e Accumulatori.

Scarica la locandina informativa del CDCNPA da esporre nel Punto Vendita.